Youtube Shorts, la guida completa

Indice dell'articolo

Sin dalla sua nascita (14 febbraio 2005) il social media Youtube è stato il regno dei video orizzontali in 16:9, di solito abbastanza lunghi dai 5 ai 30 minuti in media.

Negli anni questo social media, grazie al lavoro continuo di milioni di Creator, si è arricchito di una quantità e una varietà enorme di video.

Possiamo trovarci dai divertenti video sketch comici fino a documentari, web serie e film.

Negli ultimi tre anni l’ingresso sul mercato di Tik Tok ha sconvolto tutto il mercato del video marketing e ha portato alla diffusione di un nuovo formato video che sta letteralmente spopolando: quello verticale in 9:16.

Chiaramente questo trend è stato alimentato anche dal boom degli smartphone e dall’aumento di qualità delle loro videocamere.

Per far fronte a questi nuovi trend e sfide, Instagram ha ideato i Reels, mentre Youtube ha lanciato i video Shorts.

Youtube Shorts

Oggi, per fare marketing su Youtube non possiamo tralasciare questo nuovo contenuto!

Scarica l'ebook gratuito sul Content Marketing

Che cosa sono gli Shorts su Youtube

Shorts è la parte di YouTube dove è possibile registrare, condividere e guardare tutti i video in formato breve (massimo 60 secondi) che si vogliono.

Fondamentalmente sono video brevi realizzati verticalmente con il cellulare in 9:16!

L’obiettivo di questo nuovo formato video per Youtube è fare concorrenza a TikTok e ai Reels di Instagram. E quindi di rimanere aggiornato alle nuove tendenze.

Si tratta di un contenuto diretto e veloce, che punta a ingaggiare gli utenti e può essere sfruttato per presentarsi ad un pubblico nuovo e più giovane.

Considerando il fatto che, oltre il 70% degli utenti accede su Youtube da smartphone, i video verticali potrebbero, tra qualche anno, diventare il formato predominante.

Come consulente di social media marketing, ti consiglio assolutamente di iniziare a testare questo nuovo formato video!

Come fare un video Shorts per Youtube

Si possono creare direttamente dallo smartphone usando l’applicazione Youtube oppure si possono caricare anche da pc sfruttando l’applicazione web professionale Youtube Studio.

Creandoli tramite smartphone, si possono unire varie clip video diverse ed inserire anche file audio come colonna sonora, grazie al catalogo di YouTube frutto dell’accordo con 250 etichette discografiche nel mondo, si può scegliere tra milioni di canzoni e musiche!

Da pc invece si caricano seguendo la stessa procedura dei video classici, in questo modo non si accede all’editing nativo dell’app e bisogna procedere separatamente con il montaggio, magari usando un tools gratuito come Canva.

Youtube Shorts

Come sfruttare gli Shorts

Gli utenti di Youtube si aspettano di vedere come YouTube Shorts tutta una serie di contenuti precidi, vediamoli insieme:

  • Intrattenimento,
  • Q&A,
  • Anticipazioni e correzioni,
  • Trucchi per Gaming,
  • How-To;
  • Pillole informative.

Molto interessante per i grandi canali youtube è sfruttare gli shorts come Question & Answer, cioè facendo mini video per rispondere alle domande più importanti che fanno gli utenti.

In questo modo si possono creare contenuti utili e rilevanti e allo stesso tempo far felice la nostra community.

Inoltre, si tratta di un contenuto perfetto, da integrare in ogni piano editoriale, perché si basa su bisogno espresso di un utente!

Tutti i vantaggi degli Shorts

Questo tipo di formato video consente alle aziende e agli youtuber di creare grande engagement nella propria community, e allo stesso tempo, di arrivare velocemente ad un pubblico nuovo.

Si tratta, infatti, di un formato molto potente che l’algoritmo di Youtube promuove in modo importante, esattamente come Instagram promuove l’utilizzo di Reels.

Ho effettuato dei test che hanno portato anche ad un 500% di visualizzazioni in più rispetto ai video classici. Insomma, con gli Shorts si vola!

Infine, per i Creator, esiste il Fondo di YouTube Shorts; cioè un nuovo programma nell’ambito del quale, tra il 2021 e il 2022, i creator potranno accedere a un fondo di 100 milioni di dollari istituito come ricompensa per il contributo dato alla community di YouTube.

Cosa aspetti? Inserisci gli shorts nel tuo piano editoriale su Youtube. Se invece vuoi una consulenza gratuita per valutare la tua presenza digitale, compila il form che trovi qui sotto.

Richiedi una consulenza gratuita

Se lo trovi utile, condividilo con tutti

Ti piace leggere?

Altri articoli scelti per te