Home | News | Come ottimizzare la scheda di Google My Business

Come ottimizzare la scheda di Google My Business

La guida per ottenere il massimo dalla propria scheda Google My Business

Dopo averla creata o rivendicata puoi ottimizzare la scheda di Google My Business o GMB della tua attività per migliorare il suo posizionamento locale.

Inserire il nome dell’attività commerciale

Devi inserire la tua ragione sociale così come appare su insegne o su altri elementi legati al branding, senza forzare in alcun modo il posizionamento con l’inserimento di parole chiave di settore. Nelle linee guida di Google viene sconsigliato di inserire delle parole chiave per aumentare la visibilità.

Scegliere la categoria di appartenenza di Google My Business

Una delle sezioni più importanti sulla scheda GMB è quella della scelta della categoria da associare alla nostra scheda. Questa scelta è un fattore fondamentale di ranking che influisce sul posizionamento. Possiamo impostarne più di una, ma la prima che sceglieremo sarà valutata da Google come principale e sarà la categoria di norma visibile ai clienti.

In questi ultimi mesi le categorie secondarie possono diventare visibili se l’utente cerca un determinato prodotto che è collegato con essa. In una sorta di risposta dinamica ai bisogni e richieste degli utenti.

Inserire categorie sbagliate può peggiorare il ranking del posizionamento della scheda. Inoltre bisogna fare molta attenzione perché Google continuamente inserisce o rimuove categorie e quindi bisogna tenere controllato questo campo costantemente.

Inserimento indirizzo sede, numero telefonico e sito web

L’indirizzo è un dato fondamentale per potere competere nel territorio, Google naturalmente andrà a proporre la tua scheda alle ricerche locali dei clienti, difficilmente sarai visualizzato a decine di chilometri di distanza.  Purtroppo sulla distanza non è possibile spingere troppo sulla ottimizzazione, la scheda GMB uno strumento Local e quindi obbedisce alle leggi Local. E’ possibile anche non inserire l’indirizzo, ma soltanto il cap o le città di interesse, questa opzione è molto interessante per i consulenti che lavorano da casa.

Anche il numero di telefono è uno strumento fondamentale, in particolare nelle ricerche mobile, perché i clienti possono chiamarti direttamente con un click. Non inserire mai il numero di un centralino o un numero verde, ma il numero del negozio o della sede locale corrispondente alla scheda per velocizzare e migliorare l’esperienza dei clienti.

E’ importante anche inserire il sito web per portare i clienti in un’area tutta tua, ricordati, la scheda Google My Business avrà di fianco sempre tanti contatti di tuoi competitor, il tuo sito web no.

Gli orari devono essere sempre aggiornati per evitare spiacevoli inconvenienti, si possono suddividere in due tipologie: quelli standard dal lunedì alla domenica, e quelli speciali prima delle feste di Natale ad esempio, o nel periodo pasquale.

Scarica l’ebook gratis su Google My Business

Quali foto inserire nella scheda Google My Business

Purtroppo nella sezione immagini non abbiamo il controllo totale delle foto come avviene ad esempio su Facebook.  All’interno della scheda possiamo inserire copertina, logo, foto degli interni, foto degli esterni le attività, foto del team, foto dei prodotti, video e tour a 360°. Oltre a queste foto, Google differenza le foto caricate dal proprietario e quelle caricate dai clienti, queste ultime non si possono cancellare, ma le possiamo solo segnalare se non appropriate.

Inserire continuamente tante foto migliora il ranking del posizionamento locale della scheda e quindi aumenta il numero dei clienti che visualizzeranno la tua attività.

Le foto dovranno essere ottimizzare per la SEO Local, quindi inserite sempre l’alt Tag delle immagini e nominate correttamente le vostre foto prima di caricarle sulle schede. Il motore di ricerca le riconosce e cambia il nome delle foto quando le inserire, ma ritengo che nominarle con parole chiave coerenti sia sempre un buon viatico.

Per quanto riguarda le recensioni ti consiglio di leggere questo articolo che ho scritto per te.

Come ottimizzare Prodotti e Servizi nelle schede GMB

I Prodotti e i Servizi oltre ad essere molto utili per descrivere le attività, i prodotti e i servizi che potete offrire ai vostri clienti, sono uno dei luoghi dove inserire le parole chiavi per la SEO Local che avranno l’obiettivo di fare match con le query di ricerca degli utenti sulla Search o su Maps.

Non bisogna creare fastidiosi elenchi di parole chiave, bensi bisogna spiegare nel dettaglio servizi e prodotti inserendo le parole chiave attinenti.

Bisogna essere coerenti sempre. La coerenza è una virtù che paga sempre sia lato adv sia lato SEO.

Come usare i post su Google My Business

I post sono uno strumento diretto di comunicazione con i propri clienti,  hanno trasformato la scheda Google My Business in un social aziendale. Hanno una durata massima di soli 7 giorni, quindi ogni settimana dovranno essere aggiornati o reinseriti. Possiamo scegliere diverse tipologie di post tra cui offerte, prodotti e servizi. Tenere aggiornato il post nella propria scheda è un segnale di ranking,  Più si mantiene viva e aggiornata la nostra scheda GMB, più i clienti la visualizzeranno.

Inoltre i post delle schede GMB sono diventati uno strumento dove inserire in maniera corretta e senza esagerare parole chiave per essere più visibili sul web.

Come ottenere il massimo dai messaggi di Google My Business

Recentemente sono stati aggiunte due nuove sezioni. Nella prima, i messaggi, è possibile, dopo aver scaricato l’applicazione GMB chattare direttamente con i clienti dal vostro smartphone. Tutto questo rende sempre più veloce la comunicazione tra azienda e clienti. La sezione messaggi può essere anche personalizzata con un messaggio di benvenuto come accade sulle pagine Facebook.

Molto interessante anche la sezione prodotti delle schede,  sembra quasi un abbozzo di ecommerce direttamente all’interno del mondo Google. Questa sezione è molto interessante per promuovere direttamente i prodotti inserendo prezzo, foto, descrizione del prodotto (max 1000 caratteri) e la collezione. Insomma una bella vetrina per i tuoi prodotti. Grazie per la lettura!

Richiedi una consulenza gratuita

    Accetto il trattamento dei dati personali secondo le condizioni espresse nella Privacy Policy e nell'informativa estesa

    Come aumentare le vendite e il fatturato di un negozio

    Hai un negozio o un’attività locale e vuoi aumentare le vendite e il fatturato utilizzando gli strumenti che il web marketing ti fornisce? Sfatiamo qualche mito: sappi che non esiste un metodo seg…

    Come scrivere un articolo per un sito web che vende localmente

    La tua azienda ha un sito web e vuoi scrivere degli articoli per il blog per attirare i clienti del tuo territorio? E ti stai chiedendo che caratteristiche o frasi magiche devi inserire? Rimarrai s…

    Come comunicare correttamente ai tre cervelli umani

    Tutto l’ambiente in cui viviamo è composto da comunicazione. Dal giorno della nostra nascita e alla nostra morte, in quanto esseri relazionali, noi comunichiamo. Comunicare correttamente presuppon…

    Come aumentare le consegne a domicilio

    Hai un’attività locale e vuoi aumentare le vendite a domicilio utilizzando gli strumenti che il web ti fornisce? Sei atterrato nell’articolo giusto. Di seguito ti elencherò tutte le opportunità…